OPPORTUNITÀ PER GLI ALLIEVI

I migliori allievi, scelti a discrezione del docente, saranno invitati come assistenti alla produzione di Lucia di Lammermoor presso l’Opera Nazionale Ungherese e del Requiem di Giuseppe Verdi presso la Basilica di Santo Stefano a Budapest.

Il maestro Allemandi dirigerà Lucia al Teatro dell’Opera di Budapest il 29 ottobre e il 6, 11, 13 e 18 novembre e il Requiem i giorni 2 e 4 novembre 2022, gli studenti selezionati avranno l’opportunità di assistere il Maestro e lavorare con lui, opportunità riservata solo ai nostri studenti.

Lavorare giorno dopo giorno alla creazione di Lucia di Lammermoor e del Requiem di Verdi, assistendo a tutte le fasi della creazione dell’opera, dalle prime prove con i cantanti allo spettacolo, è un’esperienza unica che solo pochi allievi possono vivere.

Vivere il teatro dell’opera è anche il modo migliore per incontrare le persone con cui lavorerai in futuro, cantanti, registi, musicisti dell’orchestra. L’organizzazione aiuterà gli studenti nella logistica e nell’organizzazione del viaggio.

Verrà fornito anche un alloggio gratuito per una settimana (6 notti), tutto il resto è a carico dei partecipanti.

OPERA DI STATO UNGHERESE

Progettata da Miklós Ybl, che progettò anche la Basilica di Santo Stefano (Szent István Bazilika), l’Opera di Stato Ungherese è stata aperta nel 1884, l’Opera è anche sede del Balletto Nazionale Ungherese fondato lo stesso anno.

Rinnovata e riaperta nel 2013, l’antica People’s Opera ha ospitato un tempo artisti del calibro di Toscanini, Nijinsky e dei Balletti Russi, Ella Fitzgerald e Béla Bartók. Il Teatro Erkel opera sotto lo stesso Teatro dell’Opera dal 1951 e la sua attuale agenda comprende concerti di musica classica, balletto, musical e opera.

Gli spettacoli del Teatro dell’Opera hanno rapidamente guadagnato una reputazione di eccellenza in un repertorio di circa 45-50 opere e circa 130 rappresentazioni annuali.

BASILICA DI SANTO STEFANO

La neoclassica Basilica di Budapest è la chiesa cattolica più sacra di tutta l’Ungheria e contiene la sua reliquia più venerata: la mano destra mummificata del patrono della chiesa, il re Santo Stefano.

Fu costruito in mezzo secolo fino al 1905. Gran parte dell’interruzione durante la costruzione ebbe a che fare con un fiasco nel 1868 quando la cupola crollò durante una tempesta e la struttura dovette essere demolita e poi ricostruita da zero.

La vista dalla cupola è fenomenale. La Basilica di Santo Stefano ha svolto un ruolo attivo nella comunità musicale sin dalla sua consacrazione nel 1905. Gli organisti titolari della chiesa sono sempre stati musicisti molto apprezzati. La Basilica ha ospitato nel secolo scorso musica corale, musica classica e spettacoli musicali contemporanei.

.

BUDAPEST

La città di Liszt e Bartók, Budapest, offre concerti di altissima qualità, i direttori d’orchestra, i cantanti e i musicisti più importnati del mondo si esibiscono in luoghi che hanno fatto la storia della musica colta.

L’Accademia di musica fondata dallo stesso Liszt insieme alla vicina Opera di Stato Ungherese e il nuovo Palazzo delle Arti ben rappresentano la scena musicale ungherese di oggi.

L’Opera di Stato Ungherese si è guadagnata la reputazione di uno dei migliori teatri d’opera del mondo.

Budapest è anche sede della Filarmonica Nazionale Ungherese, il cui direttore musicale fino alla sua recente morte è stato il leggendario Zoltán Kocsis, così come della Budapest Festival Orchestra il cui fondatore e direttore musicale è Ivan Fischer, l’Orchestra Sinfonica della Radio Ungherese fondata da Ernst von Dohnányi nel 1943.

 

 

OPPORTUNITÀ PER GLI ALLIEVI

I migliori allievi, scelti a discrezione del docente, saranno invitati come assistenti alla produzione di Lucia di Lammermoor presso l’Opera Nazionale Ungherese e del Requiem di Giuseppe Verdi presso la Basilica di Santo Stefano a Budapest.

Il maestro Allemandi dirigerà Lucia al Teatro dell’Opera di Budapest il 29 ottobre e il 6, 11, 13 e 18 novembre e il Requiem i giorni 2 e 4 novembre 2022, gli studenti selezionati avranno l’opportunità di assistere il Maestro e lavorare con lui, opportunità riservata solo ai nostri studenti.

Lavorare giorno dopo giorno alla creazione di Lucia di Lammermoor e del Requiem di Verdi, assistendo a tutte le fasi della creazione dell’opera, dalle prime prove con i cantanti allo spettacolo, è un’esperienza unica che solo pochi allievi possono vivere.

Vivere il teatro dell’opera è anche il modo migliore per incontrare le persone con cui lavorerai in futuro, cantanti, registi, musicisti dell’orchestra. L’organizzazione aiuterà gli studenti nella logistica e nell’organizzazione del viaggio.

Verrà fornito anche un alloggio gratuito per una settimana (6 notti), tutto il resto è a carico dei partecipanti.

OPERA DI STATO UNGHERESE

Progettata da Miklós Ybl, che progettò anche la Basilica di Santo Stefano (Szent István Bazilika), l’Opera di Stato Ungherese è stata aperta nel 1884, l’Opera è anche sede del Balletto Nazionale Ungherese fondato lo stesso anno.

Rinnovata e riaperta nel 2013, l’antica People’s Opera ha ospitato un tempo artisti del calibro di Toscanini, Nijinsky e dei Balletti Russi, Ella Fitzgerald e Béla Bartók. Il Teatro Erkel opera sotto lo stesso Teatro dell’Opera dal 1951 e la sua attuale agenda comprende concerti di musica classica, balletto, musical e opera.

Gli spettacoli del Teatro dell’Opera hanno rapidamente guadagnato una reputazione di eccellenza in un repertorio di circa 45-50 opere e circa 130 rappresentazioni annuali.

BASILICA DI SANTO STEFANO

La neoclassica Basilica di Budapest è la chiesa cattolica più sacra di tutta l’Ungheria e contiene la sua reliquia più venerata: la mano destra mummificata del patrono della chiesa, il re Santo Stefano.

Fu costruito in mezzo secolo fino al 1905. Gran parte dell’interruzione durante la costruzione ebbe a che fare con un fiasco nel 1868 quando la cupola crollò durante una tempesta e la struttura dovette essere demolita e poi ricostruita da zero.

La vista dalla cupola è fenomenale. La Basilica di Santo Stefano ha svolto un ruolo attivo nella comunità musicale sin dalla sua consacrazione nel 1905. Gli organisti titolari della chiesa sono sempre stati musicisti molto apprezzati. La Basilica ha ospitato nel secolo scorso musica corale, musica classica e spettacoli musicali contemporanei.

.

BUDAPEST

La città di Liszt e Bartók, Budapest, offre concerti di altissima qualità, i direttori d’orchestra, i cantanti e i musicisti più importnati del mondo si esibiscono in luoghi che hanno fatto la storia della musica colta.

L’Accademia di musica fondata dallo stesso Liszt insieme alla vicina Opera di Stato Ungherese e il nuovo Palazzo delle Arti ben rappresentano la scena musicale ungherese di oggi.

L’Opera di Stato Ungherese si è guadagnata la reputazione di uno dei migliori teatri d’opera del mondo.

Budapest è anche sede della Filarmonica Nazionale Ungherese, il cui direttore musicale fino alla sua recente morte è stato il leggendario Zoltán Kocsis, così come della Budapest Festival Orchestra il cui fondatore e direttore musicale è Ivan Fischer, l’Orchestra Sinfonica della Radio Ungherese fondata da Ernst von Dohnányi nel 1943.